TOSSINA BOTULINICA (BOTULINO)

TOSSINA BOTULINICA & RUGHE DINAMICHE
Botulino

Inestetismo

La tossina botulinica di tipo A è una sostanza conosciuta ed ampiamente utilizzata in medicina sin dal 1978
(oculistica, neurologia) e già dal 1992 in medicina e chirurgia estetica. Tale sostanza iniettata nel muscolo agisce sul punto di contatto tra nervo e muscolo
 placca neuro-muscolare) riducendo e/o bloccando
la contrazione muscolare.
 Successivamente, dopo circa 4-6 mesi, la placca neuro muscolare sviluppa nuove sinapsi (collegamenti) ed il muscolo ricomincia a contrarsi (vedi schema).
Sul volto viene utilizzata per ridurre fino a bloccare,
a seconda dei dosaggi utilizzati, la contrazione dei
muscoli mimici e quindi per eliminare le cosiddette “rughe di espressione”.

Indicazioni

La tossina botulinica è mggiormente indicata nella zona del terzo superiore del viso per
eliminare le rughe cosiddette di espressione : frontali, verticali tra le sopracciglia, rughe
intorno agli occhi e rugosità sul dorso del naso. Comunque viene utilizzata con buoni risultati anche per ridurre le rughe labiali, il cosiddetto
“ codice a barra ” e per eliminare le bende platismatiche del collo.

Botulino
Botulino

Trattamento - Effetti sulla placca neuro-muscolare

Effetto della Tossina

blocco della trasmissione assenza
di contrazione muscolare

Nuove Sinapsi

Formazione di nuove sinapsi.
Nuova contrazione muscolare
dopo 4-6 mesi

Tecnica

Molto importante per un risultato naturale studiare la mimica del singolo paziente, la forza di contrazione muscolare e le eventuali asimmetrie presenti. In base a questo si marcheranno i punti dove iniettare la tossina, scegliendo la quantità e la concentrazione. Il passo successivo sarà quello di iniettare alcune gocce di prodotto sui punti muscolari target e, dopo circa 3-4 giorni, inizieranno a comparire i primi effetti che ben saranno consolidati dopo 8-10 giorni.

Effetti Collaterali

Gli effetti collaterali sono legati principalmente alla tecnica utilizzata e quindi all’abilità dell’operatore. Un effetto da evitare è il   cosiddetto aspetto
“ Mefistofelico” cioè l’inarcamento centrale delle sopracciglie : mentre l’effetto desiderato è il
sollevamento della coda del sopracciglio con
apertura naturale dello sguardo.
 Comunque l’effetto collaterale più temibile è l’abbassamento della palpebra superiore che si può verificare per scivolamento della tossina verso il muscolo elevatore della palpebra quando viene inietta nei muscoli corrugatori situati tra le due sopracciglia. Chiaramente tale effetto è reversibile ma può avere una durata di qualche mese.
Altri effetti collaterali , se così si può dire sono
legati alla non naturalezza del risultato e quindi
ad asimmetrie più o meno accentuate.

Casi Clinici

Botulino, Tossina Botulinica, Botox
Botulino, Tossina Botulinica, Botox
Botulino, Tossina Botulinica, Botox
Botulino, Tossina Botulinica, Botox
Botulino, Tossina Botulinica, Botox
Botulino, Tossina Botulinica, Botox
Botulino, Tossina Botulinica, Botox
Botulino, Tossina Botulinica, Botox
Botulino, Tossina Botulinica, Botox
Botulino, Tossina Botulinica, Botox
Botulino, Tossina Botulinica, Botox