CELLULITE 

CELLULITE - RITENZIONE IDRICA
Cellulite

Inestetismo

La cellulite o PEFS 

(pannicolopatia-edemato-fibrosclerotica),

è da considerarsi, entro certi limiti, come un carattere sessuale secondario femminile. In effetti base

fondamentale di questo inestetismo è quella ritenzione 

idrica a carico dei tessuti adiposi ovvero, la stasi di 

liquidi negli spazi intercellulari dell’ipoderma, 

che avviene mensilmente durante il ciclo mestruale e  che esteriormente si presenterà con il classico aspetto

a buccia d’arancia.

Concause

Fasi - Evoluzione della Cellulite

All’azione degli ormoni femminili, gli

estrogeni, e alla predisposizione genetica,

si associano tutta una serie di cause che

accentuano ed aggravano la normale

evoluzione della cellulite. Questi sono:

 

- Problemi vascolari:

 alterazione del sistema venoso e/o linfatico

 

- Gravidanza : 

 per aumento degli estrogeni che provocano

 ristagno dei liquidi e rallentamento del ritorno

 venoso 

 

- Pillola anticoncezionale

 

- Stress 

 

- Fumo ed alcool 

 

- Cattiva alimentazione: 

  eccessiva e ricca di sale 

 

- Vita sedentaria :

  il movimento accelera il metabolismo e 

  migliora la circolazione 

 

- Posizione eretta prolungata o seduta

 con gambe accavallate:

 favorisce la stasi circolatoria 

 

- Scarpe troppo alte

 

- Disfunzioni ormonali 

Fondamentalmente possiamo distinguere 3 fasi evolutive:

 

 

1° Cellulite Edematosa

 

Si tratta della forma iniziale caratterizzata

fondamentalmente da un accumulo di liquidi (acqua e tossine) tra le cellule adipose. Si localizza 

fondamentalmente  alle caviglie, ai polpacci,

alla regione laterale delle  cosce e alle braccia.

 

 

 

2°  Cellulite Fibrosa

 

Rappresenta una fase evolutiva caratterizzata da una alterazione funzionale delle cellule adipose, che iniziano ad ingolfarsi di grasso, e da  una  maggior produzione di tessuto connettivo-fibroso. Al tatto il tessuto adiposo si presenterà più duro, con possibile iniziale formazione di piccoli noduli

 

 

 

3°  Cellulite Sclerotica

 

Stadio finale caratterizzato da una completa alterazione del tessuto sottocutaneo: le cellule adipose ormai 

completamente alterate e non funzionanti sono

raggruppate a formare dei noduli sclerotizzati di varie dimensioni. Il contenuto in acqua è diminuito e il tessuto apparirà irregolare e molle.

Prevenzione

Trattamenti

La prevenzione della cellulite richiede un corretto stile di vita alimentare e comportamentale : 

 

- acqua , verdura e frutta 

- sport e attività fisica 

- abiti comodi e scarpe non alte 

- postura corretta 

- eliminare fumo e alcool 

- mantenere il proprio peso forma. 

- Mesoterapia 

- Carbossiterapia

- Scleroterapia per capillari o varici reticolari

- Cavitazione

- Pressoterapia